Mal di Primavera: come affrontarlo al meglio!

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0

Il cambio di stagione, si sa, è sinonimo di sole, piumini leggeri e belle giornate che si allungano. Per molte persone riporta energia e buonumore, per altre, invece, l’arrivo della Primavera è tutt’altro che piacevole! Stanchezza, spossatezza, senso di debolezza, mancanza di concentrazione e sonnolenza sono i sintomi più comuni del cosiddetto Mal di Primavera!

Secondo recenti studi, il Mal di Primavera colpisce in misura maggiore le donne, 6 volte in più degli uomini. Ad aggravare la situazione sono le reazioni allergiche, dovute ai pollini con tutte le conseguenze del caso (bruciore agli occhi, asma, eruzioni cutanee). L’alternanza tra il cattivo tempo e l’innalzamento delle temperature non fa che peggiorare la situazione. La modificazione dell’orologio solare, che si potrebbe paragonare a quello che succede solitamente con il cambiamento di fuso orario, è causa invece dell’insonnia.

Ma allora cosa fare per sentirsi meglio?

Per cercare di superare nel miglior modo possibile questo periodo dell’anno gli esperti suggeriscono alcune semplici regole:

  • Alimentazione equilibrata, evitare di saltare i pasti, dire no alle abbuffate e sì a frutta e verdure di stagione come fragole, pesche, albicocche, ciliegie, melanzane, peperoni, spinaci e zucchine.
  • Attività fisica, almeno 30 minuti di movimento all’aria aperta è quel che serve per eliminare anche lo stress!
  • Riposo, almeno 8 ore di sonno per essere carichi durante tutto l’arco della giornata!
  • Integratori, da assumere se si è privi di energie e disidratati, contenenti magnesio, vitamina A, B e C, betacarotene, ferro, calcio e potassio.
  • Stare attenti alla scelta dei vestiti, preferire il cosiddetto abbigliamento “a cipolla”! L’abbigliamento a strati viene consigliato fino allo stabilirsi delle temperature per evitare i primi raffreddori primaverili.
  • Dedicarsi del tempo, curare il proprio corpo e la mente!

Rimedi naturali

Accanto a questi consigli si affiancano rimedi naturali come la preparazione di tisane energizzanti da assumere durante l’arco della giornata. Le tisane che vi propongo sono a base di guaranà, ginseng e limone oppure euterococco o menta. Queste piante vanno messe per diversi minuti in infusione in acqua bollente. Vediamo ora in dettaglio le caratteristiche principali di queste piante.

  • Il guaranà è una pianta originaria dell’Amazzonia che ha proprietà energizzanti grazie al contenuto di caffeina.
  • Il gingseng è una pianta che aiuta ad allontanare lo stress e a rinforzare la memoria e la concentrazione.
  • Il limone è ricco di vitamina C ed aiuta a prevenire gli stati influenzali.
  • L’euterococco (o gingseng siberiano) aiuta a combattere lo stress e rinforza il sistema immunitario.
  • La menta ha proprietà digestive e proprietà antisettiche.

 

Anche se naturali, le tisane a base di erbe devono essere assunte con moderazione in quanto possono avere degli effetti collaterali soprattutto sui soggetti che hanno determinate patologie. Si consiglia, prima di assumere le tisane a base di erbe, di chiedere un valido consiglio ad un erborista.

Il Mal di Primavera ci porta a riflettere su quanto noi siamo strettamente connessi con i ritmi della natura. Gli esperti, infatti, affermano che se le piante sono in fermento lo siamo anche noi. Bello vero?! 🙂

Al prossimo post!
Serena

 

DISCLAIMER: Le recensioni sono oneste al 100%, tutti i prodotti recensiti e presentati sono stati acquistati da me e le opinioni sono derivanti esclusivamente dalla mia personale esperienza. La grafica, le foto ed i contenuti, ove non diversamente specificato, sono state scattate da me e appartengono a Serena Venditti.

Share on Facebook0Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0