Capelli sani e belli con l’Olio di Amla!

Share on Facebook10Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0

Oggi vi parlo di un olio non molto diffuso in occidente ma molto particolare per le sue innumerevoli proprietà: l’Olio di Amla.

Frutto della pianta di Amla

L’Olio di Amla è uno dei più antichi rimedi naturali per la cura dei capelli e viene raccomandato dall’Ayurveda, un’antica medicina nata e diffusa in India.

È di colore scuro e ha un particolare odore che non a tutti può piacere ma che personalmente ho imparato ad “apprezzare” e sono sicura che lo apprezzerete anche voi dopo aver letto tutte le sue sorprendenti proprietà 🙂

 

 

 

Proprietà

Henna, Neem, Brahmi e altre erbe speciali fanno si che l’olio di Amla abbia tantissime proprietà per la cura dei capelli:

  • è fonte di Vitamina C per nutrire e rafforzare le radici dei capelli;
  • è un buon rimedio contro la forfora;
  • previene la caduta dei capelli;
  • è un’ottima difesa contro l’ingrigimento dei capelli;
  • aiuta la crescita dei capelli;
  • ringiovanisce i capelli danneggiati;
  • previene le doppie punte;
  • dona lucentezza, volume e morbidezza al fusto dei capelli;
  • stimola i follicoli piliferi, strutture particolari della pelle che producono le cellule che andranno a costituire il capello.

Modi d’uso

Si applica sul cuoio capelluto e su tutta la lunghezza dopo aver inumidito i capelli e si massaggia molto delicatamente la cute con movimenti circolari per far assorbire l’olio gradualmente. Lasciar agire almeno un’ora e procedere normalmente con lo shampoo.

Consigli d’uso

L’Olio di Amla è consigliato soprattutto a chi ha una chioma scura. L’uso prolungato sui capelli chiari potrebbe scurirli leggermente, mentre su quelli scuri l’effetto non si nota particolarmente.

La mia esperienza

Ho acquistato online l’Olio di Amla per pura curiosità leggendo qua e là sul web. Inizialmente, però, dopo le prime applicazioni, ho notato che i miei capelli si erano parecchio appesantiti, forse per l’errato dosaggio, e i ricci non erano più voluminosi come prima. L’ho accantonato per qualche mese e da diverse settimane ho deciso di ridargli una seconda opportunità. Da quando ho iniziato di nuovo ad usarlo mi sono accorta che i miei capelli hanno reagito diversamente, complice anche la minore quantità utilizzata ad ogni impacco. Ultimamente ho aggiunto all’Olio di Amla anche l’olio di cocco creando un impacco super nutriente per i miei capelli tendenti al crespo. È un impacco che ho provato per caso e devo dire che funziona alla grande! Ho visto migliorare i miei capelli ad ogni impacco, più forti e più voluminosi. Sembra, inoltre, che stiano crescendo più in fretta (ma non so se sia solo una mia suggestione 😀 ). Io ho acquistato online l’Olio di Amla della Khadi che vedete in foto qui di fianco e lo sto adorando e credo che continuerò ad usarlo sui capelli nei miei “esperimenti” settimanali 🙂 Vi terrò aggiornati!

Al prossimo post!
Serena

DISCLAIMER: Le recensioni sono oneste al 100%, tutti i prodotti recensiti e presentati sono stati acquistati da me e le opinioni sono derivanti esclusivamente dalla mia personale esperienza. La grafica, le foto ed i contenuti, ove non diversamente specificato, sono state scattate da me e appartengono a Serena Venditti.

Share on Facebook10Tweet about this on TwitterShare on Google+0Pin on Pinterest0
  • Claudia

    Olio di amlA buonissimo meglio ancora è la polvere da mescolare con un po’ di olio di cocco .non è un erba tintoria però io che ho le meches mi ha giocato un brutto scherzo…i capelli hanno preso il riflesso sul rame ,arancio .devo dire che a parte questo me li ha fortificato tantissimo un po’ secchi ma poi sono cresciuti velocemente.ora mi piacerebbe tanto rifarla perché secondo me è meglio dell’ hennè però ho le meches molto chiare e lo so poi mi buttano sul colore arancio e non va via .io le ho provate di tutte shampoo antigiallo tenendolo tanto e usandolo sempre , tonalizzante silver antigiallo maschere..sempre tutto antigiallo ma il colore è rimasto e dopo un mese sono tornata a fare i capelli sul biondo chiaro ..e meno male che li avevo lavati spesso perché come sapete quando ci si fa l hennè i prodotti chimici non prendono e questo vale anche per amla.mi dispiace tanto .ho olio non della kadi ma di dabur e non è la stessa cosa ,in più sembra che li secchi.allora ora voglio comprare il frutto e vedere cosa posso fare ,mangiarlo di sicuro..insomma se qualcuno sa come usare la polvere di amlA sui capelli biondi senza farli venire arancioni questa è la mia mail scrivetemi.claudiacocchi9@gmail.com.ciao a tutte